Ultimo aggiornamento: domenica 24 gennaio 2021 23:48

Juric: “Ancora non siamo da Europa League, noi pensiamo alla salvezza”

28.11.2020 | 23:43

Ivan Juric, tecnico dell’Hellas Verona, ha parlato ai microfoni di Dazn dopo la vittoria in trasferta contro l’Atalanta di Gasperini. Queste le parole del tecnico dei veneti: “Abbiamo fatto una buona gara. È  stata una partita dura e difficile. Dopo l’1-0 abbiamo fatto bene nel gestire la palla. I ragazzi sono splendidi in un momento di emergenza allucinante, tutti si sono messi a disposizione anche in ruoli diversi. Gasperini? Non gli credo quando dice che gli va bene che ho vinto io, mi ha dato tanto anche a livello umano. Ha valori veri, però poi quando giochi vuoi vincere. Danzi? Abbiamo un grandissimo rapporto e non ci sono problemi. Non avevo difensori, lui aveva fatto bene contro il Cagliari con Joao Pedro e pensavo potesse reggere Gomez. Ho visto che per lui era difficile e ho optato per un cambio. I cambi? Quando volevo portare il risultato a casa, spesso mi mettevo dietro e subivo la pressione avversaria e adesso abbiamo deciso quindi di non snaturarci e continuare a giocare. Europa League?  Noi unica squadra che ha venduto tutti i giocatori possibili, abbiamo tante difficoltà per acquistare. I ragazzi in questo momento mi stanno sorprendendo e sta andando tutto bene. Ma non siamo una realtà vera come il Sassuolo o il Bologna che aggiunge giocatori ogni anno. Quello che porta il campionato non lo so, non escludo niente, ma non è una squadra che può andare in Europa League, sono sincero”. 

Poi il tecnico in conferenza stampa ha aggiunto: “La salvezza è il nostro obiettivo, non ci dobbiamo illudere. Noi cercheremo di fare un buon campionato, ma pensiamo alla salvezza.”

Foto: twitter uff Hellas Verona