Ultimo aggiornamento: martedi' 19 gennaio 2021 08:54

JULIS A SUON DI GOL, LO SPARTA PRAGA SOGNA TRA LE STELLE

27.11.2020 | 14:50

Mister doppietta o mister tripletta? Lukas Julis ha trovato, nel Celtic, la vittima sacrificale. E’ lui che decide quando e come segnare contro gli scozzesi. Due gli esempi lampanti: la tripletta è arrivata nella gara di andata a Glasgow, ieri invece la doppietta che ha chiuso la gara con un 4-1 nettissimo in favore dello Sparta Praga nonostante lo svantaggio iniziale. 5 gol in due partite, una media assurda e una voglia pazza di segnare: “Dovevo fare più di tre gol, altri due almeno. Per essere onesti” diceva dopo la tripletta dello scorso 5 novembre. Nato a Chrudim, nella regione del Pardubice il 2 dicembre del 1994, è una delle stelle di diamante dello Sparta Praga che sogna la qualificazione ai sedicesimi di Europa League alle spalle del Milan. Cresciuto nelle giovanili dello Sparta in Repubblica Ceca, dopo l’esperienza nella scuola calcio della sua città, arriva la chiamata nella squadra delle riserve e diventa così il protagonista assoluto prima dell’esordio in prima squadra nel luglio del 2013. Julis, seconda punta all’occasione, è una punta centrale che riesce a spaziare su tutto il fronte offensivo diventando pericoloso nel momento della conclusione. L’attaccante ceco sfrutta bene anche il suo fisico, 187cm di pura potenza con un destro che risulta letale negli ultimi metri. Chiedere al Celtic per una testimonianza diretta. Julis però, oltre all’esperienze con la maglia dello Sparta, ha trascorso dei mesi prima al Bohemians, a Dublino, e poi al Sigma Olomouc, sempre in Repubblica Ceca. Con un palmares di tutto rispetto in patria, vanta un campionato ceco, una Coppa della Repubblica Ceca e una Supercoppa. Un tris di successi portati e messi in bacheca tutti nel 2014.

Foto: twitter uff Sparta Praga