juan jesus

Juan Jesus: “Roma a due volti? Questione mentale. Ora battiamo il Real e miglioriamo la classifica. Su Schick, Kluivert e Zaniolo…”

Juan Jesus, difensore brasiliano della Roma, ha rilasciato un’intervista analizzando il momento dei giallorossi ai microfoni di Sky Sport 24: Il tempo stringe, dobbiamo correre. Non credo che possiamo accontentarci del 9° posto. Roma a due volti? Credo sia questione mentale e di concentrazione. Sai che in Champions ci sono solo 6 partite del girone e sei più concentrato, ma dobbiamo recuperare in campionato perché non è il nostro posto stare così lontano dai primi posti. Dobbiamo tornare ad essere la Roma di prima. Se lavoriamo con la testa giusta possiamo arrivare ancora più lontano sia del 3° posto sia della semifinale di Champions. Io lotto per la Roma, dobbiamo lottare fino all’ultimo sia per il 3° posto che per arrivare più in là possibile in Europa. Real Madrid? Certo che cercheremo la vittoria, ci servono pochi punti per passare il girone, però puntiamo sempre a vincere. Sappiamo che sarà difficile ma saremo prontissimi. Schick? Lui è ancora giovane, ha una grande pressione addosso. Ha qualità, ma deve provare ad avere un carattere più forte anche se ognuno ha il proprio carattere. E’ un bravissimo ragazzo e può diventare ancora più forte. Serve pazienza e fiducia, è un grandissimo calciatore secondo me. Oggi i giovani sono più fortunati di noi. Prima era più difficile arrivare in prima squadra, oggi invece basta che sei un po’ più bravo e sei in prima squadra. Loro arrivano e pensano di essere già al massimo, ma non devono accontentarsi e fare sempre meglio. Sono già tecnicamente bravi come Under che è velocissimo così come Kluivert, Zaniolo ha una forza incredibile. Devono lavorare, devono capire che il calcio corre veloce”.

Foto: Roma Twitter

Archivio: Altro