Ultimo aggiornamento: mercoledi' 18 settembre 2019 22:05

Jorginho: “Sarri-Juve? Per i napoletani sarebbe un tradimento. Sul mio futuro…”

03.06.2019 | 15:18

Intervenuto in conferenza stampa da Coverciano, sede de ritiro della Nazionale Italiana, il centrocampista Jorginho ha parlato anche di Sarri e della Juve. Queste le dichiarazioni del regista del Chelsea: “L’eventuale addio di Sarri? Al di là delle critiche che ci sono state, siamo arrivati terzi, vinto la Coppa, finale di Carabao Cup. Penso sia stata una prima stagione positiva. La mia esperienza in Premier? Le critiche sono arrivate, probabilmente per la loro cultura non erano abituati a vedere un giocatore come me davanti alla difesa, meno impatto fisico ma più lettura e gioco. Per loro è stato diverso, quando i risultati non sono arrivati hanno puntato il dito. Ho sempre creduto in quel che ho fatto, ho lavorato molto, alla fine tutto è venuto fuori, ho dimostrato che si sbagliavano su di me. Sarri-Juve visto da un ex Napoli come me? Il popolo napoletano ce l’ha come mister del cuore. Sappiamo com’è il popolo, è molto caloroso, ti dà tutto. Per loro sarebbe un tradimento: sono fatti così. Poi vedremo cosa succederà. Un eventuale ritorno ritorno in A? Sicuramente l’Italia manca. Un giorno vorrei tornare, sinceramente, amo questo paese, mi piace e mi piacerebbe vivere ancora qui”, ha chiuso Jorginho.

Foto: Twitter ufficiale Chelsea