Ultimo aggiornamento: sabato 17 aprile 2021 23:22

Italiano: “Lo Spezia è quello del secondo tempo, giocando così ci possiamo salvare”

29.01.2021 | 00:06

Vincenzo Italiano, allenatore dello Spezia, dopo la sconfitta col Napoli in Coppa Italia ha paralto così ai microfoni di Rai Sport: “Se l’approccio alle gare contro queste squadre è come stasera diventa complicato. Non siamo mai riusciti a palleggiare, ad essere aggressivi. Lasci spazio a questi campioni e ti castigano. Loro erano agguerriti e le cose si sono complicate. Siamo stati bravi però a reagire, facendo un grandissimo secondo tempo. Abbiamo perso con dignità, altrimenti c’era da arrabbiarsi e non poco”.

Siete contenti di essere arrivati ai quarti di Coppa Italia?
“Perdere non piacere a nessuno. Non si inizia una partita sapendo già di lasciare campo e vittoria all’avversario. Oggi abbiamo provato a rimediare, ma era tardi. Siamo arrivati ai quarti di finale di Coppa Italia, onorando la competizione, di questo siamo orgogliosi”.

Secondo lei vi salverete?
“Che sia stato buono il girone d’andata sicuramente, così come il percorso in Coppa Italia. Se ci salviamo vedremo nelle prossime partite, basta che non ci presentiamo con l’atteggiamento del primo tempo. Per larghi tratti abbiamo fatto vedere di essere quelli del secondo tempo”.

Zoet è tornato? Giocherà?
“Il ragazzo ha avuto un gravissimo infortunio e da due settimana è aggregato con la squadra. Qualche piccola gerarchia si è creata, ma per la sua lunga assenza. E’ un ragazzo forte, quando sarà al 100% saranno problemi per me. E’ un signor portiere e durante la settimana s’impegna. Lo ritroviamo. Provedel ha fatto bene nel girone d’andata, Krapikas era il portiere di Coppa Italia. Ora se la giocheranno e chi se lo meriterà andrà in campo”.

Foto: sito Spezia