Ultimo aggiornamento: domenica 11 aprile 2021 09:54

Italiano: “Gli allenatori del futuro? Dico Dionisi e Modesto, ma ce ne sono tanti altri bravi”

01.04.2021 | 23:50

italiano spezia twitter

Vincenzo Italiano, tecnico dello Spezia, ha parlato a Sportitalia anche della differenza tra le varie categorie del calcio e di altri allenatori a suo dire di prospettiva: “La differenza è la qualità dei calciatori, dalla C alla A. Poi la gente sugli spalti, prima del Covid, ma quello che risalta agli occhi è quello che il calciatore di Serie A fa, perché è di livello assoluto fisicamente, tecnicamente, cognitivo, di scelte, intuizioni. Da noi c’è una crescita a livello collettivo, di squadra. In quattro anni sono sempre salito di categoria, la differenza è quella. Poi arrivi in Serie A che vai ad affrontare i grandi campioni, che in un momento all’altro ti puniscono. Nelle categorie inferiori puoi sbagliare.
I tre Italiano del futuro? Dionisi è bravo, lo sta dimostrando, nell’anno di Trapani mi fece una bella impressione Modesto, poi tanti altri”.