Ultimo aggiornamento: venerdi' 11 giugno 2021 16:14

Italia, l’Europeo può cambiare molte carte in tavola in ottica mercato. Gli scenari

08.06.2021 | 22:55

Sono tanti i giocatori in scadenza di contratto che vestiranno la maglia dell’Italia a Euro2020, le loro prestazioni nel torneo continentale possono avere grande influenza sulle future decisioni di mercato.
Per Gigio Donnarumma è tutto già scritto, nelle ultime 48 ore il Psg ha fatto passi da gigante e si attende ormai solo l’ufficialità del suo passaggio nella Capitale transalpina.
Giorgio Chiellini e la Juve, una storia che continuerà con Allegri, il rinnovo sembra una formalità, sebbene il difensore centrale classe 1984 sia in scadenza alla fine di questo mese.
Alessandro Florenzi ed Emerson Palmieri sono due nomi caldi di mercato, l’esterno destro rientrerà alla Roma dopo la parentesi parigina, ma solo di passaggio in attesa di una nuova sistemazione. Per il terzino del Chelsea ci sono pochissime possibilità di restare a Londra, pochissime come lo spazio che ha avuto in questa stagione: appena 15 presenze, 2 in Premier League. Piace da sempre all’Inter e molto a Spalletti nuovo allenatore del Napoli. Occhio al dettaglio: ha un contratto in scadenza a giugno 2022, ma con opzione per un altro anno.

In mediana c’è Manuel Locatelli, scadenza 2023, che potrebbe cercare fortuna lontano dal Sassuolo, in particolare la Juventus vorrebbe sistemare i suoi problemi a centrocampo classe 1998 nato a Lecco. E la Juve farà di tutto per andare a dama, anticipando la concorrenza delle big europee.
Negli ultimi tempi circolano numerose voci anche su Lorenzo Pellegrini, scadenza 2022 con la Roma, in particolare dalle testate spagnole e britanniche, Barcellona e Liverpool sarebbero delle concrete pretendenti secondo la stampa estera. Ma al momento nulla di concreto.
Per quanto riguarda Domenico Berardi, si può fare un discorso simile a quello di Locatelli, forse è il momento adatto per lasciare i neroverdi dopo una serie di stagioni ben più rosee delle aspettative. Lui è pronto per fare il grande salto, o forse lo era anche gli anni scorsi, ma adesso non può permettersi di perdere altri treni nella sua carriera. Può essere un profilo da Milan e da Fiorentina, anche se i viola per ora sono concentrati su Guedes del Valencia.
Lorenzo Insigne è un rebus importante in casa Napoli, il futuro del talento di Frattamaggiore è un tema fondamentale da chiarire prima di poter intavolare qualsiasi altro discorso tecnico e di mercato con Spalletti e la dirigenza. E’ vero che ha un altro anno di contratto, ma è vero soprattutto che chiede una base di 4,5-5 milioni a stagione per il prolungamento.
Per quanto riguarda Andrea Belotti (scad. 2022) e il Toro, sono tante le estati in cui è stato dato quasi per scontato il suo trasferimento verso club più prestigiosi, eppure lui è ancora lì, in granata. Ma con un contratto non lungo, senza rinnovo andrà via e il nome è in bella evidenza nella lista della Roma di Mourinho.
Infine, Federico Bernardeschi, anch’egli con scadenza 2022, il ritorno di Allegri può regalargli nuova linfa dopo tempi complicati.
Sarà un Europeo emozionante, l’Italia ha tutte le carte in regola per dire la sua fino in fondo, e ne potrebbero derivare tanti discorsi di mercato. Non vediamo l’ora.

Foto: Twitter Vivo Azzurro