Inzaghi conferenza Lazio Twitter

Inzaghi: “Immobile e Luis Alberto? Potrebbero giocare domani. Su Milinkovic-Savic, Romulo e l’Empoli…”

Alla vigilia del match con l’Empoli il tecnico della Lazio, Simone Inzaghi, ha presentato la sfida in conferenza stampa dal Centro Sportivo di Formello: “È normale che in questo momento ci sia un po’ di stanchezza fisica perché abbiamo giocato tanto e domani torneremo in campo. Mentalmente, però, stiamo bene perché siamo reduci da due vittorie molto importanti per la classifica e per la Coppa Italia. Domani dovremo farci trovar pronti in occasione della sfida con l’Empoli. Le condizioni di Ciro Immobile e Luis Alberto andranno verificate: li abbiamo rivisti ieri, ma oggi lavoreremo più sul video che sul campo. Domani – afferma come riporta il sito ufficiale – svolgeremo un piccolo allenamento ed a primo impatto sembra che non ci siano lesioni per entrambi i calciatori: ci sono speranze per vederli in campo domani, ma giocando tra ventiquattro ore dovremo verificare come riposeranno nella notte e come svolgeranno le ultime due sedute. Romulo è un giocatore di qualità e di quantità. Ha svolto due allenamenti con noi e dovrò verificare le sue condizioni e quelle di Marusic che è reduce da due gare consecutive. L’italo-brasiliano vuole capire le nostre dinamiche di gioco e può essere una soluzione: mancano due allenamenti e dovrò verificare le condizioni di ogni giocatore. Per la Champions League sarà determinante come si affronteranno gara dopo gara a sedici gare dalla fine è presto per guardare la classifica perché ci saranno periodi meno buoni per tutte le squadre e servirà grande continuità sulle prestazioni in campo. Senad Lulic mi aveva dato grande disponibilità per giocare a Frosinone, poi ho scelto Durmisi. Con il cambio di Caicedo e con lo spostamento di Luis Alberto dietro ad Immobile, quando si è fermato lo spagnolo ho preferito il bosniaco a Pedro Neto perché conosceva il ruolo avendolo svolto nel derby giocato nella stagione 2016/17 alle 12:30, occasione nella quale giocò alle spalle di Keita. Il ragazzo sta bene, si è allenato e domani potrebbe giocare. Luiz Felipe ha svolto parzialmente le sedute di lunedì e martedì e oggi rientrerà in gruppo. Spero di convocarlo per la gara di domani, vedremo come risponderà. Sapevamo che il calendario sarebbe stato fitto andando avanti sui tre fronti e ne siamo contenti. Non sapevamo di dover giocare di giovedì la gara con l’Empoli fino a 20 giorni fa, considerando che giovedì siamo scesi in campo a Milano ed a Frosinone lunedì scorso, ci sarebbe piaciuto giocare nel weekend, ma a prescindere da questo secondo me la squadra offrirà una grande prova. Correa non ha lavorato con il gruppo, solo parzialmente dando buoni esiti: vedremo come si comporterà e c’è fiducia per poterlo impiegare dall’inizio. Negli ultimi due mesi Milinkovic-Savic ha migliorato molto la squadra con le sue prestazioni, dal gol con il Torino passando per le prove offerte contro Juventus e Inter: il serbo ha recuperato energie fisiche e mentali dopo la squalifica e domani giocherà, ci dovrà dare una grande mano. Al di là dei singoli, è importante che vada avanti il gruppo e la Lazio perché un singolo può determinare un match, ma è la squadra che deve portare avanti la Lazio. L’Empoli è una squadra veloce e frizzante con calciatori molto tecnici nella metà campo avversaria: vanta due quinti che spingono molto come Di Lorenzo e Pasqual. Loro vorranno svolgere la loro partita, ma noi vorremo vincere. Tuttavia conosciamo le insidie che può nascondere l’Empoli: Iachini è esperto e molto bravo, i miei ragazzi però sono pronti e prepareremo la gara con grande rispetto ed attenzione per i toscani”.

Foto: Lazio Twitter

Archivio: Altro