Ultimo aggiornamento: sabato 19 ottobre 2019 00:33

Inzaghi: “Ai vertici da tre anni ma possiamo migliorare. Su Ranieri…”

04.05.2019 | 15:56

Il tecnico della Lazio, Simone Inzaghi, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia dell’importantissimo match di campionato contro l’Atalanta: “Sarà una gara decisiva per la corsa all’Europa, affronteremo un avversario forte e dovremo giocare con convinzione, cattiveria e coraggio. Siamo due squadre che stanno offrendo un grande calcio e stiamo competendo con formazioni sulla carta davanti a noi. Siamo ai primi di maggio e ci giochiamo tutto, Europa League a parte. Ora siamo in lotta per la Champions e per vincere la Coppa Italia. Siamo da tre anni ai vertici, ma si può ancora migliorare”.

Alcuni dubbi di formazione ancora da sciogliere per il tecnico biancoceleste: “Ho tre attaccanti che mi soddisfano. Immobile non ha i numeri dello scorso anno ma sta lavorando maggiormente per la squadra, Correa sta crescendo ed è sempre decisivo, Caicedo ha una media realizzativa alta ed è un giocatore completo. Per quanto riguarda la fascia sinistra, vista l’assenza di Lulic, c’è la possibilità di vedere Marusic, Durmisi o Romulo. Potrei inserire anche qualcun’altro ma sarebbe una scelta più forzata. Farò le mie scelte dopo l’allenamento di domattina. Luis Alberto? Torna domani. Milinkovic, invece, non ci sarà: speriamo di recuperarlo per il Cagliari. Strakosha, invece, ieri ha avuto qualche problema ma dovrebbe essere disponibile per domani”.

A proposito dell’allenatore dell’Atalanta, Gian Piero Gasperini, ha poi aggiunto: “E’ molto bravo, lo stimo davvero. Ha dato una buona organizzazione alla sua squadra e loro, come noi, stanno facendo bene. Ranieri? Non voglio dire nulla, penso solo al campo. Su questo aspetto s’è espressa la mia società”.

 

Foto: twitter ufficiale Lazio