Ultimo aggiornamento: sabato 06 marzo 2021 19:15

Impresa Genoa: trova il 2-2 in dieci al 95’, Badelj acciuffa il Verona

20.02.2021 | 19:59

E’ l’Hellas a fare la partita fin dall’inizio, al 17′ Czyborra perde un brutto pallone, Barak salta Criscito e serve ad Ilic la palla dell’1-0. I gialloblù due minuti dopo falliscono clamorosamente il raddoppio con Lasagna, l’ex Udinese fallisce da solo contro il portiere. Nel finale di primo tempo Zajc è il più pericoloso dei suoi, sfiorando il gol su punizione e poi con una conclusione di destro.
A inizio ripresa Shomurodov sfrutta un retropassaggio sbagliato da parte di Cetin e insacca superando agevolmente Silvestri. La squadra di Juric non si perde d’animo e riparte subito all’assalto, Lasagna colpisce un palo clamoroso a tu per tu con Perin, Barak sfiora il gol con un sinistro dal limite dell’area.
Al 61′ tornano avanti gli scaligeri grazie a Davide Faraoni che segna così il primo gol della sua stagione, il difensore raccoglie la smanacciata del portiere rossoblù e calcia bene sotto la traversa.
A circa dodici minuti dalla fine va ko Luca Pellegrini, la squadra di casa rimane in 10 perchè Ballardini non ha più sostituzioni a disposizione. Bessa sfiora il tris per il Verona e nel recupero Badelj trova l’insperato gol del pareggio con un fendente dal limite dell’area di rigore. Il Genoa di Ballardini non muore mai, nemmeno in inferiorità numerica.

Foto: Twitter Genoa