Verdi Bologna

Il retroscena: Verdi e la voglia (immutata) del Napoli. Ma soltanto quando Sarri…

Simone Verdi resta nel mirino del Napoli. Ieri sera in tv è andato in scena un simpatico siparietto con Maurizio Sarri, il naufragio di gennaio può essere anche una chiave per chiudere a luglio. Erano stati pattuiti 22 milioni più bonus per il cartellino, la cifra è rimasta intatta. Il club azzurro sarebbe pronto a chiudere e Verdi non nutre alcun pregiudizio. Il versatile attaccante classe 1992 ha spiegato più volte, anche riservatamente, che il suo no invernale è stato determinato dalla necessità di terminare la stagione a Bologna. Per Simone c’è un unico passaggio fondamentale, ritrovare in panchina Sarri, che lo conosce bene da tempi di Empoli e gli ha sempre riservato un posto d’eccezione nella sua personale lista di gradimento. Molto dipenderà pertanto dagli accordi definitivi tra l’allenatore (sotto contratto ma con clausola da 8 milioni) e la società. De Laurentiis è in pressing per arrivare alla svolta, almeno a un abbozzo, già in questa settimana. Il Napoli ha mantenuto immutata la voglia di regalarsi Verdi, dal suo canto Simone resta alla finestra e aspetta le evoluzioni concernenti il futuro di Sarri.

Foto: Twitter Bologna

Commenti

Archivio: Calciomercato