Ultimo aggiornamento: martedi' 22 settembre 2020 19:30

ILIC E LA POTENZA SERBA, UN NUOVO JOLLY NEL CENTROCAMPO DI JURIC

10.09.2020 | 16:30

Forze fresche nel nuovo centrocampo dell’Hellas Verona. Per Ivan Juric, un nuovo Ivan, che di cognome porta Ilic. Gli scaligeri nella giornata di ieri hanno presentato il centrocampista serbo classe 2001 arrivato dal Manchester City. Nato a Nis il 17 marzo del 2001 è cresciuto calcisticamente parlando alla Stella Rossa di Belgrado, in Serbia dopo le due parentesi nel Filip Filipović e nel Real Niš. Dopo l’esperienza nel vivaio serbo, diventa il più giovane calciatore di sempre ad aver indossato la maglia della Stella Rossa prima di passare nel Manchester City (insieme al fratello Luka) nel 2017. In patria veste la maglia del FK Zemun. Nella scorsa stagione dopo la parentesi in Serbia vola in Olanda in Eerste Divisise con la maglia del Nac Breda totalizzando nel corso della sua giovanissima carriera da professionista 42 presenze e sette gol.

Mancino di piede, ha giocato dapprima da terzino prima di delinearsi come centrocampista. Ilic non disdegna però il destro che lo fa diventare un ottimo regista da costruzione. Un jolly di centrocampo per Juric che oltre alla posizione da regista potrà sfruttarlo come esterno d’attacco offensivo o in rare volte difensivo come ha già fatto nella passata stagione. Alto 182cm, è bravo nei dribbling e veloce con la palla al piede. Oltre a buone qualità in difesa, è uscito alla ribalta per la familiarità con gli assist e per i lanci lungo mettendo spesso i compagni in ottima occasione per fare gol.

Foto. sito Hellas Verona