Ultimo aggiornamento: venerdi' 02 dicembre 2022 09:13

Il retroscena: vertice Lotito-Sarri, ma il tema non è solo il mercato. C’è una priorità

19.11.2022 | 00:05

Sarri

Si parla molto del mercato dalla Lazio: Ilic (nome inedito di maggio) e Parisi (segnalato diverse settimane fa) sono due obiettivi. Ma dipenderà molto dalla posizione di Luis Alberto, senza trascurare che prima o poi bisognerà entrare nel vivo della vicenda MilinkovicSavic. Su Parisi possiamo aggiungere che in questo momento non ci sono discorsi avviati con la Juve, dopo un apprezzamento che risale a diversi. Ma c’è un altro argomento che oggi fa la differenza e nelle prossime ore, forse già domani prima del “rompete le righe”, ci sarà un incontro tra Claudio Lotito e Maurizio Sarri. Il presidente starebbe valutando il rinnovo del contratto in scadenza del direttore sportivo Tare, ma per Sarri esiste un’incompatibilità totale. Hanno idee agli antipodi, Sarri non ha intenzione di approfondire il mercato, almeno nelle prossime ore, ha firmato un contratto lungo ma non è quello il punto. L’allenatore chiederà chiarezza, questa volta in modo chiaro e definitivo, alla larga dai compromessi. Ritiene di aver fatto un eccellente lavoro da 30 punti in 15 giornate con gran parte del mercato condiviso. È una situazione delicata che va chiarita, all’interno di invasioni di campo da parte di gente in carica da un paio di anni, che non è iscritta all’Ordine dei giornalisti, che dovrebbe occuparsi di marketing e dintorni ma che gioca partite personali invadendo altri campi, comunicazione compresa. La comunicazione nel calcio è una cosa diversa, improvvisare non ha senso, restare al proprio posto un obbligo. Il vertice Lotito-Sarri, se sarà confermato per domani, non avrà il mercato come campo principale.

Foto: Twitter Lazio