Juric

Il retroscena: Juric, il conto è già salato (e lo immaginava). Ora…

Una figuraccia, diciamo la verità. Il Genoa in casa dell’Inter è stato inguardabile e non può reggere come semplice attenuante il fatto di aver giocato durante la settimana contro il Milan. Preziosi si trova a dover fare i conti con i nostalgici di Ballardini, che ancora non si spiegano i motivi di quell’esonero, e con chi non ha mai digerito Ivan Juric. Siamo già a un altro bivio, in fondo vi avevamo raccontato che Juric avrebbe potuto rappresentare una tappa intermedia, a maggior ragione se non avesse collezionato punti su punti. E il calo di Piatek, sarà stato un caso, è un altro motivo inquietante per il numero uno del club. Tutte situazioni che pongono Juric in una situazione già delicata, sabato arriverà il Napoli a Marassi e quello potrebbe essere un bivio. Sempre se non accadrà qualcosa prima, al momento registriamo fibrillazioni e nulla più. Augurando a Juric di uscirne, aggiungiamo che Davide Nicola resta sempre un candidato (a meno che non si sondino altre piste). Lo era anche quando fu richiamato Juric per motivi… contrattuali e Nicola aveva dato la disponibilità mettendo da parte altre eventuali soluzioni. Ma ora il buon Ivan può salvarsi soltanto con risultati immediati, se gliene daranno il tempo.

 

Foto: sito ufficiale Genoa

Archivio: News