Ultimo aggiornamento: mercoledi' 13 ottobre 2021 00:29

Il mercato in campo – Udinese, cercasi affare con Beto

06.10.2021 | 18:00

In ordine cronologico Beto Betuncal rappresenta l’ultima scommessa targata Udinese sul mercato estero. Nel rush finale si è registrata l’uscita di Stefano Okaka con destinazione Turchia, al suo posto si è puntato sul classe ’98 portoghese, reduce da un interessante biennio in Primeira Liga con tredici marcature realizzate con la Portimonense. Un’operazione last minute definita in prestito con obbligo di riscatto.

Alla seconda presenza da titolare con la casacca dell’Udinese ecco la prima marcatura dell’attaccante cresciuto nel settore giovanile dell’Uniao Recreativa e Desportiva de Tires. Un sigillo di rapina da cecchino d’area di rigore, facendosi trovare al posto giusto nel momento giusto sulla palla vagante dopo il montante colpito da Samir. Una soddisfazione personale senz’altro meritata, giusta gratificazione dinanzi ad una prestazione complessivamente di spessore.

Contro la Sampdoria il possente attaccante lusitano ha dimostrato non solo imponente forza fisica, tenendo più volte testa ad un difensore roccioso come Omar Colley. Ha sorpreso il suo dinamismo in particolare sulle lunghe distanze, con rilevanti progressioni ad aggredire gli spazi, andando ad aprire la difesa avversaria destinata a perdere punti di riferimento.

Un aspetto potenzialmente in grado di fare la differenza ad alti livelli in virtù dell’abilità nello svariare sull’intero fronte offensivo, ancora con maggiore efficacia se il repertorio sotto osservazione già vanta l’invidiabile capacità di difendere il possesso palla e buone qualità tecniche.

Solo il tempo dirà se il talento scovato dai friulani in Portogallo sarà in grado di reggere a buoni voti l’impatto con le difficoltà della serie A, in primis sotto il profilo tattico e delle rigide marcature. Nel medio periodo si avrà a disposizione il materiale sufficiente affinchè sia possibile valutare continuità di rendimento e feeling realizzativo.

Nel frattempo le premesse fanno ben sperare, una stagione su livelli importanti di elementi del calibro di Pereyra e Deulofeu andrebbe soltanto ad agevolare ulteriormente la crescita di Beto, un processo atteso con costanza senza fretta, nè pressioni.

Diego Anelli Direttore www.sampdorianews.net

Foto: Instagram personale Beto