Ultimo aggiornamento: sabato 21 maggio 2022 20:00

Il mercato in campo – Parma, classe e sostanza con “El Mudo” Vazquez

09.03.2022 | 17:07

La scorsa estate non erano mancati i sostenitori della tesi “è un giocatore finito, tornerà in Italia a svernare” quando il Parma, archiviata l’esperienza Siviglia, piazzò il colpo Franco Vazquez. E invece a trentadue anni aveva ancora tanto da dare al calcio a certi livelli, non si trattava di una “figurina” blasonata per fare colpo tra tifosi e mass media.

Gli emiliani si sono mossi parecchio in estate e a gennaio stravolgendo più volte un organico sulla carta costruito per la promozione diretta e invece a marzo molto distante dalla zona play-off. Con l’arrivo di Beppe Iachini il rendimento si è stabilizzato, sono arrivati alcuni risultati soddisfacenti ma senza finora raggiungere quel filotto di successi indispensabile per recuperare almeno parte del terreno perduto. Troppa discontinuità di prestazioni e una certa “pareggite” stanno rallentando il tentativo di rimonta dei gialloblu, tra i quali, oltre al talentuoso Bernabè da seguire con attenzione, soltanto Vazquez sta facendo davvero la differenza.

Più che serie B questa è una sorta di A2, i valori tecnico – tattici sono competitivi, i ritmi partita si attestano a livelli elevati, soltanto un giocatore della caratura del “Mudo” poteva mettersi in maniera così efficace ed efficiente al servizio del gruppo. Classe del campione, intelligenza nel farsi trovare nella posizione più congeniale per non fornire punti di riferimento all’avversario, duttilità tattica nell’arretrare diventando spesso il regista aggiunto nel tentativo di illuminare una manovra tendenzialmente prevedibile, un ostacolo difficile da superare contro difese arroccate.

La stagione dei ducali rischia di essere compromessa in chiave promozione, anche se non tutto è ancora perduto. La storia del torneo cadetto insegna e presenta molti casi di incredibili rimonte, possibili soprattutto con Beppe Iachini in panchina. Il valore aggiunto dell’argentino contribuisce a mantenere accessa quella fiammella di speranza, abbiamo a che fare con un autentico fattore in termini di goal, assist, verticalizzazioni e calci piazzati, potenzialmente già sufficiente per continuare a crederci.

Diego AnelliDirettore www.sampdorianews.net

Foto: Twitter Parma