Ultimo aggiornamento: domenica 07 marzo 2021 12:10

Il mercato in campo – Federico Dionisi, nuova luce per l’Ascoli

10.02.2021 | 09:45

A Frosinone oltre 60 goal in quasi 200 presenze in campionato, uno dei principali artefici delle storiche promozioni in A, una bandiera in sette anni ricchi di intensità. I cicli iniziano e ad un certo punto si concludono, purtroppo o per fortuna.

Da qualche mese si era capito che non rientrasse più nel progetto tecnico, a 33 anni Federico Dionisi non ne voleva sapere di appendere gli scarpini al chiodo. Può ancora affrontare almeno un paio di stagioni a modo suo, ovvero da protagonista.

L’Ascoli non ha esitato un attimo a puntare sull’esperienza, la qualità, il fiuto per il goal, la smania di riscatto di uno dei migliori bomber in circolazione per la categoria. L’avventura in bianconero è iniziata come meglio non avrebbe potuto, con una doppietta decisiva nella conquista dell’intera posta in palio sul campo del Lecce, una delle pretendenti alla promozione.

Non si scopre l’acqua calda quando si sottolinea il peso chiave della compattezza difensiva e di una punta prolifica nel raggiungimento dell’obiettivo salvezza. Il bomber di Rieti rappresenta un tassello di importanza capitale nella potenziale rimonta in classifica, il Lecce ne ha dovuto fare i conti.

Concretezza realizzativa, senso della posizione, abilità tecnica e freddezza nei dribbling, spirito di gruppo e personalità. I marchigiani  avevano bisogno come il pane di un colpaccio offensivo, un punto di riferimento, un leader in grado di alzare il livello di spessore e autostima del collettivo.

I tre punti di Lecce danno ulteriore linfa alla fin qui positiva gestione Sottil, sul mercato la società ha puntato sul rinnovamento dell’organico, cercando di riparare a diverse scelte estive che non hanno portato i frutti sperati. Gli interventi di gennaio possono far svoltare un’annata apparentemente compromessa, del resto con un Federico Dionisi a questi livelli ogni risalita incute meno timore.

Diego Anelli Direttore www.sampdorianews.net

Foto: Sito Ascoli