Ultimo aggiornamento: lunedi' 27 gennaio 2020 19:22

Il Benevento non si ferma più e Inzaghi esulta: “Felice di aver battuto il record della Juve. Voglio divertirmi ancora”

29.12.2019 | 21:28

Filippo Inzaghi, allenatore del super Benevento, ha parlato dopo l’ennesimo successo per 4-0 contro l’Ascoli in conferenza stampa: “Ieri nello spogliatoio avevo attaccato ovunque i record che potevamo battere, è stato da stimolo per tutti quanti noi. La Juve fece 44 punti in 19 gare e noi ne abbiamo fatti 46? Ricordo la Juventus di Trezeguet, Del Piero, Chiellini, Camoranesi, Nedved e Buffon: non era semplice fare meglio di gente di questo calibro, stesso discorso per il Sassuolo di Di Francesco e i 9 gol subiti dal Bologna. Noi allenatori dobbiamo essere bravi a fare meno danni possibile, il merito va tutto ai ragazzi che sono i protagonisti principali. Voglio cogliere l’occasione per ringraziare il mio staff, di un livello superiore a questa categoria. La dedica va al direttore sportivo, mi ha cercato sia dopo Venezia, sia dopo Bologna dimostrando stima per l’allenatore e per l’uomo a prescindere dai risultati. Mi sto divertendo, mi dispiace andare alla sosta ma i calciatori hanno i compiti per le vacanze e sanno bene che dal sette gennaio di azzera tutto. Siano consapevoli che, se vogliono, è soltanto l’inizio. Ad ogni modo il mio pensiero va anche ad Antei: tornerà più forte di prima, non riesco a non pensare a quello che è successo e sono rammaricato”.

Foto: Benevento Instagram