Ultimo aggiornamento: martedi' 21 gennaio 2020 20:48

Icardi-Maxi Lopez: assurda storia di mafia dall’Argentina. E Wanda si infuria

16.10.2016 | 00:25

Maxi Lopez-Wanda Nara-Icardi, il triangolo amoroso più celebre del mondo del calcio sul quale ancora si ricama. Anche pesantemente. Nelle scorse ore, direttamente dall’Argentina è venuta fuori una storia assurda che ha mandato su tutte le furie la moglie-agente del capitano dell’Inter, nonché ex dell’attaccante oggi in forza al Torino. Secondo il giornalista argentino Carlos Monti, che ne ha parlato nel programma “Bien Arriba”, in onda su Radio 10, nei primi mesi del 2014, quando Lopez militava nel Catania ed era fresco di separazione dalla Nara, alcuni mafiosi si sarebbero accostati alla sua macchina, chiedendogli più o meno testualmente: “Vuoi che andiamo da Icardi a rompergli le gambe? Vuoi che non giochi più a calcio?”. Maxi avrebbe declinato la proposta, ma i malavitosi gli avrebbero comunque lasciato un biglietto con il numero di telefono del loro boss. E la replica di Wanda, via Twitter, non si è fatta attendere: “Monti non riesce a intervistare me e nemmeno Icardi, ma parla con la mafia siciliana. Puff!!! Quando non hai notizie, chiaramente te le inventi!”.

Foto: Cronica del Noa