Ultimo aggiornamento: lunedi' 13 settembre 2021 18:47

Ibra a caccia di record in Champions: può diventare il più anziano a segnare nella competizione

13.09.2021 | 18:47

Dopo 4 anni Zlatan Ibrahimovic tornerà a giocare in Champions League. L’ultima apparizione risale al 2017 con la maglia del Manchester United.

E Ibra che torna nella coppa dalle grandi orecchie vuol dire nuovi record da infrangere. Su tutti, quello del giocatore più anziano della storia della competizione ad andare a segno.

Intanto si è scaldato con la rete alla Lazio, che a meno di un mese dai suoi 40 anni, gli ha permesso di diventare lo straniero più anziano ad aver segnato in A (battuto il record di Bruno Alves del Parma, in gol a 39 anni 5 mesi e 19 giorni).

Ma ora il record può arrivare in Champions League. Infatti, a Zlatan serve un un gol per diventare il giocatore più vecchio di sempre a timbrare nel torneo più prestigioso. Attualmente il recordman è Willy Olsen, che nel 1960 segnò all’Ajax con la maglia del Fredrikstad a 39 anni e 218 giorni. Ibra, per essere precisi, dopodomani ad Anfield Road avrà 39 anni e 347 giorni.

Basta un gol per scrivere l’ennesima pagina di storia.

Foto: Twitter Milan