Nazionale Italiana Twitter

Iaquinta: “La Juventus può vincere la Champions. Spalletti miglior tecnico italiano”

Dopo una caldissima tre giorni europea, torna in campo la Serie A. Si parte oggi con Torino-Frosinone, mentre domani, alle ore 18, scende in campo la Juventus alla ‘Dacia Arena’ di Udine. Per l’occasione, la Gazzetta dello Sport ha intervistato un doppio ex, Vincenzo Iaquinta. “Questa Juve può vincere la Champions. I bianconeri erano già tra le 4 più forti d’Europa e ora con Ronaldo hanno chi fa la differenza nelle sfide decisive. Può essere davvero l’anno buono per riconquistare la Coppa“, ha esordito l’ex centravanti, campione del mondo con l’Italia nel 2006 a Berlino.

Secondo lui, per la lotta Scudetto non c’è storia: Non vedo antagoniste per la Juve. Si gioca per il secondo posto, dove il Napoli ha qualcosa in più. Lo scontro diretto la dice lunga: il Napoli ha fatto una grandissima partita, ma i bianconeri quando decidono di accelerare, vincono e non c’è rivale che tenga“. Nelle difficoltà di coesistenza fra Paulo Dybala e Cristiano Ronaldo, viene fuori la concretezza di Mario MandzukicMario fa un lavoro incredibile e crea spazi a CR7, è fondamentale: lotta in difesa, corre per quattro e quest’anno ha trovato anche continuità in zona-gol. È insostituibile e può permettere ad Allegri di giocare con più moduli. Grazie a lui il tridente con Dybala e Ronaldo è sostenibile“.

Prima di vestire la maglia della Juventus, Iaquinta è stato protagonista con quella dell’Udinese: “Non scorderò mai la qualificazione e l’esordio in Champions: una notte magica con tanto di tripletta al Panathinaicos. Come al solito cercheranno di valorizzare i giovani talenti. A Udine sono maestri in questo e credo che Fofana e De Paul possano fare il grande salto. Lasagna Mi piace molto. Un lottatore freddo sotto porta. È diventato un attaccante completo“. Un pensiero poi su Luciano Spalletti, che lo ha allenato proprio in Friuli, oggi protagonista alla guida dell’Inter: “È preparatissimo, probabilmente il migliore allenatore italiano. Fa giocare benissimo le sue squadre, ha grande personalità“.

 

Foto: Nazionale Italiana Twitter

Archivio: News