Ultimo aggiornamento: domenica 11 aprile 2021 17:51

Howedes: “La Juve è di un altro livello, lì ho imparato cosa significa avere fame di vittorie. Chiellini e Buffon due leggende”

11.12.2019 | 15:32

Benedikt Howedes, difensore della Lokomotiv Mosca, ha parlato del suo passato alla Juventus rilasciando un’intervista ai microfoni di Spox: “Lo spirito di squadra alla Juve era clamoroso. Sono rimasto estremamente colpito dal modo in cui ci si confronta al suo interno. Quando sono arrivato la prima volta, ero davvero emozionato. Alcune leggende come Buffon e Chiellini sono venuti a sostenermi e a salutarmi baciandomi e abbracciandomi come se fossi lì da anni. E’ stata una sensazione travolgente che mi ha lasciato senza fiato. Da loro ho imparato cosa significa avere fame di vittorie. Vogliono avere un successo ogni giorno. Un giorno Buffon, prima di una partita in cui sarebbe andato in panchina, ha fatto un discorso molto emotivo e poetico. Non c’è ego, conta solo la squadra. L’anno prima che arrivassi io (nel 2016, ndr), tutta la squadra ha ricevuto come premio una Ferrari per la vittoria dello scudetto e, chi non ha voluto la macchina, ha ricevuto un corrispettivo economico. Questo dimostra di che livello stiamo parlando. Di quella esperienza mi porto il ricordo di aver giocato in uno dei club più importanti al mondo”.

Foto: Twitter Lokomotiv Mosca