News
David Hancko Twitter @SlovakyaFutbol

VERSATILITÀ E UN MANCINO CHIRURGICO: HANCKO, UN COLOSSO CON IL VIZIO DEL GOL PER LA VIOLA

Un nuovo rinforzo per la Fiorentina, si tratta di David Hancko, difensore di nazionalità slovacca abile nel gioco aereo e forte fisicamente. Il roccioso specialista ormai ex Zilina, classe ’97, è il primo innesto della campagna acquisti dei viola, chiamati a puntellare una rosa che già nella passata stagione ha saputo dare buone risposte sotto la gestione Pioli. E tra i reparti da migliorare c’è senza dubbio quello arretrato, dove il difensore slovacco potrebbe ritagliarsi il suo spazio come prima riserva alle spalle di Pezzella e Hugo, oppure sull’out mancino.

Nato a Prievidza, in Slovacchia, il 13 dicembre 1997, David Hancko inizia la propria carriera nel 2010 con l’Horna Nitra, successivamente nel 2013 viene prelevato dallo Zilina che lo aiuta nel percorso di crescita e plasma il suo talento. Nel 2014 viene inserito nella squadra B e, dopo due stagioni, arriva finalmente il debutto in prima squadra. Da quel momento in poi Hancko si ritaglia ben presto uno spazio importante all’interno dell’organico diventando un perno fondamentale dell’undici titolare. L’annata 2016-2017 si conclude nel migliore dei modi e con la conquista del titolo di campione di Slovacchia, mentre quest’anno il promettente classe 1997 sfodera grandi prestazioni e lo Zilina, squadra che qualche anno prima aveva lanciato anche Milan Skriniar (ora punto fermo dell’Inter), ha chiuso al quarto posto in Fortuna Liga, raccogliendo 32 presenze e 4 gol. Un dettaglio non da poco: Hancko, nel giro dell’Under 21 slovacca con cui conta 7 presenze, è stato inserito nella lista Uefa dei 50 migliori talenti emergenti d’Europa. Insomma, un biglietto da visita mica male.

David Hancko è un giocatore dotato di un piede sinistro molto educato e tutto ciò lo ha portato a segnare alcuni gol nel corso di questi anni in prima squadra. Oltretutto, è forte nell’uno contro uno, ha un buon colpo di testa e sa leggere molto bene le partite, specie quando gioca centrale. Alto 1.88, il 21enne slovacco ha conquistato tutti per la sua versatilità: è un difensore a 360 gradi, capace di sistemarsi sulla linea centrale ma anche come laterale basso sulla corsia sinistra, visto il suo mancino chirurgico con il quale spesso tenta la conclusione dalla distanza raggiungendo buoni risultati. Abile anche nei cross per i suoi compagni, ha stupito per la sua capacità di attaccare gli spazi spingendosi in avanti, riuscendo però ad essere quasi perfetto anche in fase di ripiegamento: sempre puntale negli anticipi, fisico nei contrasti grazie a una forza muscolare non indifferente. L’identikit è di quelli che intriga, soprattutto se si mette in relazione l’età anagrafica (21 anni da compiere a dicembre) al numero di partite giocate in carriera complessivamente (85, con ben 15 reti e 5 assist). Dopo aver brillato con la maglia dello Zilina, ora il futuro di David Hancko sarà con la Fiorentina: un’operazione da 3,5 milioni più bonus, con l’annuncio ufficiale arrivato nella mattinata di oggi. Stefano Pioli si prepara dunque ad accogliere il nuovo rinforzo per la difesa viola, le premesse per una carriera importante ci sono tutte.

 

Foto: Twitter @SlovakyaFutbol

Archivio: News