Ultimo aggiornamento: venerdi' 03 luglio 2020 14:30

GRANDE TALENTO E INDISCIPLINA: JACKSON POROZO, LA NUOVA STELLA DEL SANTOS

18.06.2020 | 14:00

Jackson Porozo - Ecuador Under 20

Pilastro della Nazionale dell’Ecuador che ha vinto il Mondiale di categoria lo scorso anno, Jackson Porozo, difensore classe 2000 del Santos, recentemente è stato accostato a diversi club europei, fra cui Roma e Milan.

Cresciuto nel settore giovanile del San Lorenzo, ha avuto un anche una piccola parentesi nel settore giovanile della L.D.U. di Quito. Dopo diverse esperienze poco fruttuose nei settori giovanili di Manta e Indipendiente del Valle , dove si mette in evidenza più per i suoi atti di indisciplina che per le sue prestazioni in campo, nel 2017 riesce ad essere convocato dalla Nazionale Under-17 colombiana per i Giochi Sudamericani. Messosi in luce, attira l’interesse di diversi club brasiliani, su tutti, il Palmeias. Tuttavia, è il Santos a convincerlo a trasferirsi nel Paese carioca. Soprannominato dai compagni “il nuovo Yerry Mina”, è riuscito ad affacciarsi in prima squadra lo scorso anno, collezionando 2 presenze e 1 rete.

Difensore molto fisico, Porozo è anche dotato di un buon passo e, per questo motivo, in situazioni di emergenza può giocare anche come terzino destro. Dotato di una discreta tecnica, è spesso in grado di far partire l’azione con lanci lunghi abbastanza precisi. Molto forte nel gioco aereo, sa rendersi pericoloso anche sui calci piazzati; E’ anche parecchio aggressivo in marcatura e nei tackle; tuttavia, difficilmente sbaglia il tempo dei suoi interventi e, di conseguenza, non prendere tanti cartellini. Se in campo presenta un attenzione e una mentalità già probabilmente pronta al salto in Europa, grazie anche ad un carattere molto forte e la sua capacità di imporsi come leader, fuori dal campo si è resto spesso autore di alcuni atteggiamenti immaturi.

 

 

Foto: Diario Olé