Ultimo aggiornamento: giovedi' 25 febbraio 2021 16:54

Glik espulso, il Benevento resiste in 10. Per la Roma è solo 0-0 con giallo finale

21.02.2021 | 22:47

Al Vigorito il posticipo della domenica sera ha visto un pareggio a reti bianche tra Benevento e Roma.
I cinque gol segnati all’andata sembrano un lontano ricordo per la Roma, la squadra di Fonseca gestisce a 360° la partita, senza quasi mai arrivare vicina a gonfiare la rete difesa da Montipò.
Nemmeno il doppio cartellino giallo e la conseguente espulsione di Kamil Glik ha portato a svolte particolari, con il polacco che al 57′ entra in netto ritardo su Mkhitaryan e lascia i sanniti in inferiorità numerica per più di mezz’ora.
Alla fine del match c’è spazio per l’esordio in questa nuova avventura giallorossa per Stephan El Shaarawy, entrato all’82’ al posto di Mkhitaryan. L’assalto finale della Roma regala  l’emozione più grande del match, con Pellegrini che di testa prova a infilare Montipò su una sponda di Dzeko, Caldirola salva sulla linea di porta e allontana il pericolo. Espulso Inzaghi a pochi secondi dal termine, brivido nell’ultima azione della gara, con Foulon che stende El Shaarawy in area e Pairetto che assegna il rigore, ma dopo il check del VAR viene rilevato un fuorigioco. Finisce 0-0 ed è un punto d’oro per i sanniti.

Foto: Twitter Benevento