Ultimo aggiornamento: domenica 29 marzo 2020 11:26

Ghirelli: “Quando riprenderà la normalità, avremo l’obbligo di terminare il campionato”

12.03.2020 | 18:20

Francesco Ghirelli, presidente della Lega Pro, è intervenuto ai microfoni di tuttobari.com soffermandosi sul futuro del campionato di Serie C: “Siamo come tutti gli italiani impegnati nel mettere in atto tutte quelle misure che riescano a fermare nel più breve tempo possibile questo maledetto virus. Abbiamo lanciato il messaggio #distantimauniti, che consiste nel dare un grande messaggio di unità da parte di tutte le 60 squadre di Serie C. Nello stesso tempo, essendo il calcio sport del Paese, siamo impegnati a mettere in campo tutta una serie di iniziative di solidarietà e abbiamo voluto che tutte le 60 società siano impegnate nella raccolta fondi per i respiratori, lo strumento più necessario per sconfiggere questo male. E’ giusto che i campionati siano stati sospesi, come tutte le altre attività del Paese, poi bisognerà vedere cosa succede. Secondo me, così come quando riprenderanno le aziende, i negozi e tutte le altre attività del Paese, noi abbiamo l’obbligo di portare a compimento il campionato. Una cosa però deve essere certa. Noi dobbiamo lavorare per portare a termine il campionato e che ci siano promozioni e retrocessioni. Questo per un semplice motivo: il campionato ha avuto e avrà un suo svolgimento, chi ha lavorato bene deve essere promosso e chi ha avuto una stagione complicata deve cedere il guanto a quelle società che hanno vinto la Serie D. La possibilità che i playoff vengano annullati è da tenere in considerazione? Al momento attuale sì. Per noi concludere il campionato vuol dire terminare i playoff. Dopo di che ci sarà il consiglio federale lunedì 23, che dovrà rivedere e valutare tutte le proposte che le leghe fanno, essendo la Federcalcio il dominus dal punto di vista della questione dei campionati. Credo che il presidente Gravina sia intenzionato a rispettare la conclusione di questo campionato”.