Ultimo aggiornamento: martedi' 26 gennaio 2021 22:37

GAVETTA E FIUTO DEL GOL, MARTIN BRAITHWAITE E’ IL JOLLY DEL BARCELLONA

25.11.2020 | 14:21

Martin Braithwaite Christensen nasce ad Esbjerg il 5 giugno del 1991 ed è un attaccante danese di origini guyanesi, attualmente in forza al Barcellona.
Gli inizi di Martin sono nella scuola calcio Sædding-Guldager Idrætsforening, per poi passare alle giovanili dell’Esbjerg, squadra con cui debutta tra i professionisti il 4 ottobre 2009 nella Superligaen danese.
L’Esbjerg viene retrocesso ma Braithwaite lo aiuta da protagonista a risalire l’anno seguente, nel 2012-13 vince la Coppa di Danimarca con la squadra della sua città e chiude la parentesi danese della sua carriera con 17 reti in 89 partite.
L’estate seguente infatti Martin saluta e prende la via di Tolosa con un contratto valido quattro stagioni, coi francesi segna 35 gol in 136 presenze e nel 2017 il Middlesbrough lo paga 9 milioni di sterline per portarlo nel Regno Unito.
Il classe 1991 non ripaga le aspettative del “Boro” e viene girato in prestito al Bordeaux a gennaio, contribuendo alla qualificazione in Europa League del club francese.
Al ritorno in Inghilterra le cose non cambiano ed il danese prende la via della Spagna, nel gennaio 2019 il Leganes lo prende e lì diventa un punto fisso, contribuendo alla salvezza del club e segnando contro vari top club della Liga.
A questo punto arriva la grande occasione della sua carriera, il Barcellona, che a mercato chiuso e grazie a un permesso ottenuto dalla Federcalcio Spagnola lo paga 18 milioni per coprire il buco lasciato dall’infortunato Dembelè.

Ieri, nella serata di Champions League di Kiev, in cui Koeman ha lasciato a casa Messi e fatto un po’ di turnover, Braithwaite ha messo a segno una doppietta diventando il quarto danese nella storia a riuscirci. Gli altri erano Lasse Schone, Niklas Bentdner e Jon Dahl Tomasson.
Martin si è sempre distinto per l’esplosività, la forza nelle gambe e i dribbling ubriacanti uniti alla capacità di andare a segno con regolarità, la tanta gavetta che ha fatto gli ha fornito un’opportunità irripetibile col club blaugrana, e lui è determinato a sfruttarla nel migliore dei modi.

Foto: sito ufficiale Barcellona