gattuso tw milan

Gattuso: “Vidal? Ci avevamo pensato anche noi, ma…”. Su Higuain e Caldara…

Gennaro Gattuso ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro il Barcellona valevole per l’International Champions Cup. Tanti i temi trattati dal tecnico calabrese, in particolare sui nuovi acquisti rossoneri presentati nella giornata di ieri a Casa Milan, Gonzalo Higuain e Mattia Caldara. Questa la sua opinione a riguardo: “Sono contento, sono arrivati giocatori importanti. Mattia è un giovane interessante, può crescere molto. Gonzalo lo conosciamo tutti, ma siamo una squadra. Bisogna farli sentire a casa loro, facendogli capire come si lavora e come si sta in questo gruppo. Sono sicuro che ci daranno una mano per fare una stagione importante. L’arrivo di Higuain non mi spinge a cambiare modulo, la base sarà il 4-3-3. Mi aspettavo che la società facesse qualcosa. Il Milan ha un grande fascino, difficilmente un giocatore non vuol venire qui. Penso che con questa squadra, giocatori come Higuain e Caldara possono fare bene. Abbiamo voglia di lavorare, siamo ragazzi giovani con voglia di fare”.

Un accenno anche sulle operazioni di mercato, con un sogno rimasto chiuso nel cassetto chiamato Arturo Vidal: “Il mercato chiude il 17 agosto. Al 90% siamo completi, iniziamo ad essere anche in tanti. Il compito del club è anche sfoltire la rosa, vedremo cosa succederà negli ultimi giorni. Si può fare qualcosa a centrocampo. Vidal al Barcellona? Quando giocavo contro di lui, era una macchina, non mollava mai. Abbinava qualità e quantità. Se il Barcellona l’ha preso, è per questi motivi. Nel calcio moderno serve quantità, non basta saper giocare a calcio. Noi ci avevamo pensato, ma abbiamo i paletti del Fair Play finanziario, non possiamo permettercelo”.

Foto: twitter Milan

Archivio: Calciomercato