Rino Gattuso Foto twitter uff Milan

Gattuso: “Squadra giovane che deve crescere. Montella? Non ho problemi con lui. Su Bakayoko…”

Una vittoria importante per il Milan di Gennaro Gattuso. Il tecnico rossonero ha parlato ai microfoni di Sky Sport al termine della gara di Firenze: “Questa è una squadra che ha pregi e difetti che ha avuto tante occasioni per stare lì e le ha fallite. Una squadra che deve crescere, molto giovane, però bisogna guardare il campionato che stiamo facendo e se ad inizio campionato parlavamo di essere avanti a Lazio e Roma nessuno ci avrebbe creduto. Montella? Io con Vincenzo non ho mai avuto nulla e non abbiamo mai avuto nessun problema. Lo stimo e ha una mentalità che mi piace molto, è stato un mio ex compagno in nazionale e non ho mai avuto nulla contro di lui. Era normale abbracciarsi tra due persone che si rispettano. Bakayoko? Già era tutto ok il giorno dopo, io non porto rancore. Ho il dovere di mettere avanti il nome del Milan e le dinamiche per chi fa questo mestiere è di avere in mente aperta con la priorità che va alla squadra. Possono mandarmi a quel paese ma io me ne faccio una ragione. Champions? Potevamo fare qualcosa in più e questo è un dato di fatto. La squadra sta dando tanto e sta facendo tanto, il rammarico è di non aver dato una sterzata quando abbiamo avuto momenti negativi. Piatek? L’importante è che la squadra fa gol e 2/3 volte poteva farlo lui. Normale che sta attraversando questo momento, deve gioiere e non pensare solo al suo orticello, ma sono sicuro che lo ha già capito. Per esempio con il Torino non è stata una prestazione negativa, ma solo il risultato lo è stato. Abbiamo giocato male a Parma o in altre partite ma non a Torino. Se vuoi giocare in un certo modo devi avere continuità e a noi è mancato questo quest’anno. Penso che il difetto più grande è stato di non cercare qualcosa di diverso quando non avevamo le nostro sicurezze”.

Foto: Twitter ufficiale Milan

Archivio: News