Ultimo aggiornamento: venerdi' 24 maggio 2019 21:05

Gattuso: “A Gedda ho perso la testa, ma il VAR va usato. Mercato? Mi aspetto…”

20.01.2019 | 14:50

gattuso paqueta

Così Gennaro Gattuso, tecnico del Milan, nella conferenza stampa alla vigilia del match contro il Genoa: “La mentalità? Al primo episodio crolliamo, la squadra non riesce a stare tranquilla. Potevamo dare il colpo del ko e non l’abbiamo mai dato. Dobbiamo migliorare tanto a livello mentale e dobbiamo farlo in più in fretta possibile. Metterei la firma per vedere il Milan delle prime sette o otto partite, abbiamo espresso un calcio tra i migliori in Italia. I portieri ci hanno fatto parate incredibili. Abbiamo perso qualche interprete per giocare quel tipo di calcio. Era un Milan che giocava bene e metteva in difficoltà gli avversari. Mercato? Io mi aspetto regali da mia moglie quando compio gli anni, non mi aspetto nulla. Abbiamo preso un giocatore importante come Paquetà, vedremo cosa succederà. Abbiamo dei parametri da rispettare, c’è Leonardo che ne parla. Parlo spesso con i miei dirigenti. Non è vero che c’è una guerriglia in atto. Faccio l’allenatore, Leonardo e Maldini fanno i direttori. Le linee guida ce le dà la società. Vedremo se sarà possibile fare qualcosa. La squalifica dopo la gara di Gedda? Ho perso la testa, ero arrabbiato nero, dovevo portare più rispetto e ho commesso un errore. Questo fa parte del calcio. Contesto solo una cosa: se c’è il VAR, si usa. Dopo ho sbagliato e chiedo scusa per l’atteggiamento. Andare a vedere il VAR non costava nulla. La cosa da contestare è questa, poi l’errore arbitrale ci può stare. Se c’è la tecnologia è giusta che si usi”, ha chiuso Gattuso.

Foto: Twitter ufficiale Milan