Gattuso 18-19 in panchina Milan Twitter

Gattuso: “Con Leonardo c’è rispetto. Donnarumma fuori? Non sono d’accordo. Su Higuain e il Betis…”

Gennaro Gattuso, tecnico del Milan, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida di Europa League contro il Betis Siviglia: “Donnarumma fuori? Non sono d’accordo con chi vuole metterlo in panchina. E’ in crescita ed è più affidabile dell’anno scorso, le scelte le faccio io ma non vado dietro i tifosi, vedo un ragazzo tranquillo. Ha avuto un lutto familiare l’altro ieri, è venuta a mancare la nonna, ma deve lavorare con personalità e non pensare a nulla. Gli errori ci possono stare nel calcio. Se domani scendono in campo chi ha giocato meno non è perché ascolto le critiche, ma perché l’ho scelto io. Castillejo e Laxalt hanno giocato spezzoni, Bakayoko in Europa ha giocato, pure Reina in Europa ha sempre giocato. Sono contento che sono qui, a livello tattico hanno avuto difficoltà e ci vuole tempo. Ma sono contento e orgoglioso di averli con me. Mercato? Sono contento di chi è arrivato, non mi creo problemi. E’ una squadra viva che deve trovare tranquillità. Sono contento di tutti i giocatori a disposizione. Io a rischio e le voci su Donadoni? So che quando non arrivano i risultati sono in discussione. La pressione l’ho subita anche nelle altre piazze in cui ho allenato. Ho rapporti sia con Leo e Maldini, come tutte le buone famiglie, c’è sempre un confronto. Tante volte ci sono alti e bassi, ma c’è un confronto onesto, ci diciamo le cose in faccia. Quello che è successo tra Leo e me è successo tanti anni fa, ora c’è rispetto e ci diciamo le cose in faccia. Higuain? Nel derby si è innervosito nei primi 10-15 minuti, si è innervosito perché non gli è arrivata la palla. Conoscendolo caratterialmente vuole essere premiato quando fa quei movimenti. Facevamo fatica a sviluppare, non lo abbiamo sfruttato al massimo il Pipita. Caldara? Si sta allenando da un mese e mezzo, non ha i 90 minute nelle gambe, fino a settimana scorsa aveva dolori sul pube, e domani può mettere minutaggio nelle gambe. Domani a partita in corso o dall’inizio potrà mettere minuti nelle gambe. Il Betis è una squadra che palleggia in un modo incredibile, fa pochi gol perché non riesce a concretizzare ma fa molto possesso palla, ha una squadra che ha benzina nelle gambe. E’ una gara difficile, loro ti fanno correre tanto”.

Foto: Milan Twitter

Archivio: Altro