Ultimo aggiornamento: martedi' 20 agosto 2019 00:49

Gasperini: “Vincere domani vorrebbe dire mettere una seria ipoteca sulla Champions”

10.05.2019 | 16:20

Un momento delicato, ma decisamente esaltante per l’Atalanta di Gian Piero Gasperini. Il tecnico della Dea è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della gara contro il Genoa: “All’andata è stata una partita pesante, l’abbiamo finita in nove, con De Roon uscito con una caviglia rotta. Il Genoa l’ha interpretata in toni agonistici molto accesi, gli sono stati permessi. Se avessero giocato spesso così non sarebbero in questa situazione di classifica, evidentemente c’erano ancora dei motivi di rivalsa molto forti, in quel momento. Quella di domani sarà un’altra gara, ma rimane comunque importante, dobbiamo stare attenti, è una squadra che ha bisogno di punti. Con noi hanno dimostrato di avere il dente avvelenato, dovremo pensare esclusivamente al nostro obiettivo e giocare la nostra partita. È molto importante, sappiamo benissimo qual è la classifica. Vincere domani vorrebbe dire mettere una seria ipoteca sul campionato”. Sulla finale di Coppa Italia: “Da qualche mese, insieme alla squadra, abbiamo spostato gli obiettivi. Man mano si è creata la possibilità di giocare per la Champions. Queste occasioni sono state create durante le settimane. Queste ultime partite di campionato possono portare ad un obiettivo importante. La concentrazione è massima sulla serie A, poi domenica parleremo della Coppa Italia. Manca da tantissimi anni, ma parliamo del campionato”. Domani gara decisiva: “Domani sarà decisiva per l’Europa League, è fondamentale. Le partite diventano dure. La squadra non si è mai creata alibi di partite, siamo passati sopra a tutto, passiamo anche sulla finale di Coppa. Anche giocare a Reggio crea un po’ di disagio, giocare in casa è importante. La costruzione dello stadio è una cosa straordinaria, ma si pensa solo al campionato”.

Foto: Twitter ufficiale Atalanta