Ultimo aggiornamento: sabato 17 aprile 2021 00:20

Gasperini: “Partita rovinata dall’arbitro. Basta vincere a Madrid, siamo in una botte di ferro”

24.02.2021 | 23:19

Al termine della sfida dell’andata di Champions League contro il Real Madrid, il tecnico dei bergamaschi Gian Piero Gasperini ha così analizzato la partita: “Rimane l’amarezza di non aver potuto giocar una partita attesa, aldilà del risultato. Volevamo giocare una partita contro il Real, ma è stata rovinata. Non so come sarebbe stato il risultato ma sicuramente più aperta e più bella. La partita è stata rovinata da un episodio eccessivo. Rimangono le discussioni sui contrasti, per me rimane un gesto tecnico del calcio, come il dribbling, il colpo di testa. C’è la tentazione di abolire i contrasti, e questo è un suicidio del calcio. Bisogna avere più conoscenza, non si possono avere arbitri che non distinguono un fallo da un contrasto. Facessero un altro mestiere”. 

Sulla qualificazione: “Qualificazione basta andare a vincere a Madrid. Abbiamo un risultato solo e non possiamo pensare ad altro. Se saremo capaci di vincere, faremo un’impresa e passiamo. Ma questa partita pesa perché speravamo in un risultato diverso. Peccato per il gol all’ultimo dopo quanto fatto. Un gol casuale”.

 

 

 

 

Foto: Twitter Atalanta