Ultimo aggiornamento: giovedi' 19 settembre 2019 00:30

Gasperini: “Non ci poniamo limiti per il futuro. Scudetto? Juve e Napoli davanti”

09.09.2019 | 20:41

Gian Piero Gasperini, allenatore dell’Atalanta, ha rilasciato alcune dichiarazioni a margine dell’evento per la cittadinanza onoraria conferitagli dal Comune di Bergamo: “Guardiamo avanti, la stagione che ci aspetta è importante. Rivivere questi tre anni è stato davvero emozionante. A Genova ho vissuto dei momenti straordinari, ma qua c’è qualcosa di diverso. Io non ho fatto che soffiare sulla cenere, sotto c’era un falò. Giocare a San Siro ci toglie la gioia di giocare la Champions a Bergamo, ma qua sta nascendo uno stadio davvero bello. Tre anni fa era una squadra che era rappresentata da tanti giovani emergenti ma chiunque è venuto gli è stato trasmesso questo legame con la città e alla fine si sono integrati, è una forza. La gioia più grande è dare felicità ai tifosi. Non ci poniamo troppi limiti per il futuro, la gente deve essere sempre orgogliosa di come imposta le partite l’Atalanta. Sfida scudetto? Juve e Napoli davanti, ma sono curioso di vedere l’Inter”.

 

Foto: sito ufficiale Atalanta