Ultimo aggiornamento: venerdi' 03 aprile 2020 00:15

Gasperini: “Noi simbolo di un popolo che soffre. Avremo tempo per festeggiare con chi è a casa”

10.03.2020 | 23:36

Dopo la qualificazione con la sua Atalanta ai quarti di Champions League, il tecnico nerazzurro Gian Piero Gasperini è intervenuto così ai microfoni di Sky Sport: “Volevamo vincere, non volevamo uscire solo con un risultato positivo ma confermare con una vittoria quanto di buono fatto in questo ottavo di finale. Ilicic? Ha chiesto di uscire e io gli ho detto di darmi un minuto e lo avrei sostituito. Io lo so che in campo quando fa un’azione fa fatica a recuperare ma dopo due minuti va più forte di prima. E’ veramente qualcosa di straordinario: dopo un inizio difficile di questa competizione abbiamo preso un po’ le misure. Arriviamo da quattro vittorie di fila. Siamo molto felici di quello che abbiamo rappresentato per un territorio che soffre così tanto. Ci sono arrivati tanti messaggi anche dalla direttrice dell’ospedale di Bergamo. C’è tanta gente che è a casa e non può festeggiare. A loro voglio dire che avremo tempo, festeggeremo magari a giugno. A fine campionato faremo un festone per tutto e anche per questo pericolo che sconfiggeremo”.

Foto: Twitter ufficiale Atalanta