Ultimo aggiornamento: lunedi' 29 aprile 2024 21:32

Gasperini: “Il mio futuro? In società è cambiato qualcosa, non sono stato chiamato”

15.05.2022 | 20:45

Gian Piero Gasperini, tecnico dell’Atalanta, ha parlato in conferenza stampa dopo la sfida persa contro il Milan: “Il Milan è stato bravo a concretizzare l’episodio, poi c’è stata la prodezza di Theo. L’Atalanta deve essere orgogliosa di questo tipo di partite, di affrontare così il Milan. Ho rivisto globalmente una buona squadra, ma non siamo riusciti ad essere concreti.

Mi sono arrabbiato sul primo gol del Milan? No, non è vero. Orsato è un arbitro credibile, non ha alcun tipo di condizionamento. Il fallo era molto lontano dalla porta, per me era fallo. Ce n’era uno abbastanza netto di rigore col Bologna, ma Orsato resta credibile. È finito il Gasperini 1 ed è pronto il Gasperini 2? Non sono in grado di rispondere. In questo momento siamo tutti concentrati sull’esito di questo campionato. In società qualche cosa è cambiata. Non c’è stata alcuna riunione. Non è una domanda che dovete fare a me. Io mi confronterò appena verrò chiamato. Io a Bergamo sto benissimo. Se ci sono ancora le condizioni di sopportarmi sarà in grado di ripartire, altrimenti me ne farò una ragione“.

Foto: Twitter Atalanta