Ultimo aggiornamento: venerdi' 06 dicembre 2019 09:47

Gasperini: “Guardiola grande persona, bello sfidare il City. Immobile? Non cambio idea, comunicato Lazio demenziale”

21.10.2019 | 18:31

Gian Piero Gasperini, allenatore dell’Atalanta, ha parlato alla vigilia della gara contro il Manchester City in Champions League ai microfoni di Sky Sport: “Devo dire che Guardiola è una grandissima persona, al di là del tecnico. Ha fatto un gesto che non mi era mai successo prima, oramai 8 anni fa. Quando lasciai l’Inter mi fece chiamare da Estiarte, con cui ci conoscevamo dai tempi di Pescara, e mi invitò a Barcellona per stare qualche giorno con loro. Per me fu un gesto straordinario, di grande sensibilità, perché in quel momento mi regalò qualcosa di bello. Anche per questo lo stimo molto. Detto questo essere qua è bello, anche se loro sono decisamente pericolosi… Migliori attacchi di Premier e Serie A a confronto? Noi abbiamo bisogno di fare qualcosa di molto bello in Champions, in campionato ci stiamo ripetendo e questo ci sta dando soddisfazione, ma ora abbiamo bisogno di aumentare la credibilità a livello internazionale. Non sarà semplice contro una delle squadre più forti al mondo, ma sarei davvero felice se i ragazzi facessero una prestazione simile a quelle che ho visto in campionato. I tifosi? Per loro è una grande festa, l’importante è partecipare poi se esce fuori qualche punto meglio… Se a mente fredda avrei esposto in modo diverso i concetti post Lazio su Immobile? Non sono pentito, ho commentato un episodio di cui sono convinto. Ma questo non significa niente, non è un attacco a Immobile e alla sua professionalità. Quello della Lazio è un comunicato demenziale, non ho attaccato né il giocatore né la Lazio, ho commentato un episodio che ritengo ancora così. Queste difese a oltranza delle posizioni non ci riguardano, noi vogliamo giocare a calcio. Gasperini come Sarri a livello di gioco? Abbiamo tutti un obiettivo, che è quello di fare il risultato migliore possibile. Si può fare in tanti modi e il fatto di ricevere consensi ci fa piacere. L’Atalanta in questi ultimi anni è stata apprezzata soprattutto perché ha fatto punti, altrimenti lo sarebbe stata meno. Il nostro obiettivo ora è fare risultato anche in Champions”.

Foto: Atalanta Twitter