Ultimo aggiornamento: martedi' 20 agosto 2019 00:49

Garcia: “In Serie A troppi stranieri, ma c’è talento. Buffon starà bene al Psg, Balo uno dei più forti e Mancini…”

31.05.2018 | 17:11

Rudi Garcia, tecnico dell’Olympique Marsiglia, ha rilasciato un’intervista sulle pagine de La Gazzetta dello Sport in merito alla sfida amichevole tra Francia e Italia. Questo il suo pensiero: “Non mi sarei mai aspettato l’Italia fuori dai Mondiali. È difficile fare un’analisi dei motivi. Forse in Serie A giocano troppi stranieri, ma di talenti ne avete, anche se potrebbero essercene di più. Il fatto è che nei club giocano poco. I nostri centri federali invece funzionano bene nel reclutamento e così produciamo tanti ottimi calciatori, anche se poi il nostro torneo non ha la forza di trattenerli. In nazionale, però, poi possiamo contare su gente come Griezmann, Varane, Kanté e così adesso potenzialmente siamo in grado di vincere il Mondiale, o almeno di arrivare fra le prime quattro. Mancini? È bravo, esperto e pronto a lavorare con i tanti giovani di talento che avete. Ma non è facile perdere gente come quella del blocco Juve, a cominciare da Buffon. A proposito, vedrete che nel Psg si troverà benissimo, è un grande acquisto. Gigi, oltre che un formidabile portiere, è anche un grande uomo. Anzi, per lui faccio un’eccezione: spero che torni anche in Nazionale. Spazio ai giovani? Certo. Io ad esempio, punto su Pellegrini. L’ho fatto esordire in Serie A e, pur in un altro ruolo, può raccogliere l’eredità di De Rossi. Romagnoli è bravo e affidabile, Chiesa ha grandi potenzialità e Florenzi, grazie alla sua duttilità, può giocare anche da mezzala. E poi c’è Balotelli… Lo vuole il mio Marsiglia? Di due cose non parlo: di mercato e di Roma. Però le dico che l’ho seguito da vicino ed è uno dei più forti giocatori d’Italia. In Francia ha fatto benissimo, non ha mai avuto problemi di comportamento ed è stato apprezzato dai compagni. Se il Marsiglia vuole migliorare, deve puntare ad acquistare giocatori forti”.

Foto: sito ufficiale Marsiglia