Ultimo aggiornamento: giovedi' 08 luglio 2021 19:00

Di Fra, l’ombra di Paulo Sousa (da oltre un mese) e i retroscena sul Bordeaux

06.03.2019 | 00:01

Notte caldissima al “do Dragão” per Eusebio Di Francesco. Dagli sguardi, dalle parole e da tutto il resto si è capito quanto sia fondamentale passare il turno e portare la Roma ai quarti di Champions per salvare la panchina e rilanciare con convinzione. La Roma vive il momento più delicato di tutta la stagione, mentre Paulo Sousa ha chiesto disperatamente tempo al Bordeaux, che gli ha offerto di tutto e di più. Anche i retroscena della giornata appena conclusa parlano di un pressing esasperato e sempre più alto, con una cifra di ingaggio di oltre 2 milioni a stagione più bonus (alcuni semplici) legati al rendimento. Ma il tecnico portoghese ha deciso di aspettare, probabilmente sarà spettatore diretto di Porto-Roma, evidentemente ha avuto garanzie, oppure è stato bloccato da chi (Baldini) agisce per conto di Pallotta e pur essendoci un direttore sportivo in carica come Monchi. E’ chiaro che un eventuale ribaltone coinvolgerebbe lo stesso Monchi, ma prima dobbiamo aspettare. Sarà curioso capire se il Bordeaux attenderà ancora, se alzerà il pressing nelle prossime ore, oppure se andrà su un altro allenatore. Intanto, Di Francesco si gioca tutto. E Paulo Sousa aspetta.

 

Foto: Twitter Champions League