Ultimo aggiornamento: domenica 24 gennaio 2021 12:50

Fonseca: “La sconfitta sarebbe stata una beffa. Fatali i primi 20 minuti della ripresa”

10.01.2021 | 15:11

Ai microfoni di Dazn, il tecnico della Roma, Paulo Fonseca ha commentato il 2-2 contro l’Inter dell’Olimpico. 

Queste le parole del tecnico portoghese: “E’ difficile per me commentare questa partita. Abbiamo fatto un bel primo tempo ma nei primi 20 minuti del secondo tempo non siamo stati la stessa squadra. Abbiamo concesso molto, ci siamo disuniti e l’Inter ne ha approfittato per passare in vantaggio e avrebbe potuto anche arrotondare il vantaggio. Poi siamo tornati ad essere la stessa squadra quando abbiamo capito che ormai la gara era quasi persa e non avevamo più nulla da perdere. Abbiamo avuto 15-20 minuti nel secondo tempo che sono stati fatali e ci potevano costare la sconfitta. Non è una questione fisica perchè abbiamo finito la partita come abbiamo fatto”.

La pressione dell’Inter: “L’Inter ha iniziato il secondo tempo con Brozovic e Vidal alti e abbiamo perso la capacità di pressione e Vidal e Brozovic hanno giocato solo in quel momento con la squadra che ha perso aggressività. La squadra è stata con i settori più lontani, è difficile però affrontare una squadra come l’Inter se non la pressi”.

Sul mercato: “Non è un obiettivo prendere un mediano perchè abbiamo Villar che è in un ottimo momento, Cristante, Veretout e Diawara”.

Quanto può dare questo quarto d’ora finale alla Roma?
“Dobbiamo pensare che dobbiamo farlo in tutti i momenti della partita e quando giochiamo con squadra come l’Inter dobbiamo capire di mantenere la nostra aggressività e identità nel corso di tutta la partita. La sconfitta sarebbe stata certamente una beffa”.

Il derby: E’ un’altra partita che dobbiamo preparare. Sarà difficile come lo è stato oggi. La Lazio è una grande squadra, dobbiamo pensare a cosa migliorare”.

Foto: Twitter uff. Roma