Ronaldo Vieira Thick Accent

FISICO,VISIONE E NOME PARTICOLARE: RONALDO VIEIRA, STAZZA E TECNICA AL SERVIZIO DELLA SAMP

Dopo Cristiano arriva un altro Ronaldo in Italia: stiamo parlando di Ronaldo Vieira, nuovo acquisto in casa Samp per la mediana. L’inglese arriva a Genova per 5 milioni più bonus e viene descritto come un mix di fisicità e tecnica. Adesso spetta a Giampaolo sgrezzare questo diamante, considerato un prospetto dal grande potenziale grazie ai suoi ampi margini di crescita.

Ronaldo nasce il 19 luglio 1998 a Bissau in Guinea, ma dopo la scomparsa del padre si trasferisce all’età di cinque anni in Portogallo ottenendo la cittadinanza lusitana. Il calcio sembrerebbe far parte del suo destino, non a caso deve il suo nome alla passione sfrenata del padre per il Brasile con anche il fratello che prende il nome di un attaccante verdeoro illustre: Romario. Dopo la trafila portoghese con il Benfica Ronaldo si stabilisce nel 2011 in Inghilterra a Batley e ottiene la naturalizzazione inglese. Gioca con alcune scuole calcio quali il Whitley Bay Boys Club, il Batley Phoenix e l’i2i Football Academy poi il 5 maggio 2016 la svolta: Ronaldo, dopo essere stato scartato dal Manchester City, firma il suo primo contratto da professionista con il Leeds (tornato sui suoi passi dopo lo scetticismo iniziale) realizzando così il sogno di giocare ai massimi livelli.

Nei giorni successivi alla firma sul contratto fa il suo esordio in Championship e nel 2017 viene nominato miglior giovane del club. Subito dopo arriva il rinnovo: l’inglese si lega ai Whites fino al 2021 suscitando anche l’interesse dell’Inter dopo aver ottenuto la convocazione con la Nazionale Under 20 per il Torneo di Tolone. Dotato di un ottimo fisico Ronaldo fa del dinamismo una sua caratteristica: può ricoprire diverse posizioni in campo ma grazie al suo stile box-to-box dà il meglio di sé nel ruolo di mediano basso anche se pecca un po’ tatticamente. Resistenza e incursioni non gli mancano e fanno guadagnare al classe ’98 di origini guineensi anche l’accostamento a Michael Essien, con il quale condivide la capacità di inserirsi in area, la grande robustezza e il tiro da fuori. Adesso l’arrivo alla Samp per giocarsi un ruolo in cabina di regia e per conquistare il cuore dei tifosi blucerchiati dopo la partenza illustre di Torreira. In attesa del ritorno di Pedro Obiang Giampaolo potrà contare sulla prestanza fisica dell’ex Leeds.

Foto thickaccent.com

Archivio: Altro