Ultimo aggiornamento: mercoledi' 03 giugno 2020 00:25

FISICO POSSENTE E LEADERSHIP: NIAKHATÉ, IL COLOSSO DEL MAINZ CHE HA STREGATO LE BIG

09.05.2020 | 14:45

Si chiama Moussa Niakhaté ed è uno dei talenti emergenti della Bundesliga. Il difensore centrale del Mainz, classe ’96, è cresciuto nelle giovanili del Valenciennes e dopo l’esperienza al Metz ha deciso di trasferirsi in Germania, dove negli ultimi mesi si è messo in evidenza con prestazioni di assoluto livello. La scorsa stagione ha raccolto 33 presenze in Bundesliga e in questa era già a 24 prima dello stop per il Coronavirus. Sulle sue tracce ci sono diverse società, tra cui la Roma, ma negli scorsi giorni il direttore sportivo del Mainz, Rouven Schroder, ha frenato: “Niakhaté è un grande talento, abbiamo saputo dell’interesse della Roma ma per ora nessuno ci ha contattato. Non abbiamo bisogno di cedere giocatori per coprire qualche buco finanziario, siamo in una buona posizione”. L’unica certezza è che Diakhaté sembra pronto per la definitiva consacrazione, in attesa del salto in un top club.

Il classe ’96, nonostante la giovane età, è stato nominato vice capitano dai suoi compagni, che gli hanno riconosciuto un ruolo da leader sin da subito. Francese, 11 presenze con la nazionale Under 21 transalpina, Niakhaté è stato pescato dal Mainz quando giocava nel Metz (dopo essere cresciuto tra Lille, Boulougne e Valenciennes) ed è stato pagato intorno ai 6 milioni di euro. Mancino, 193 centimetri di altezza, forza fisica sopra la media, esplosività e un ottimo senso della posizione che gli permette di essere sempre (o quasi) al posto giusto nel momento giusto. Abile anche in fase di impostazione, Niakhaté può essere considerato il prototipo del centrale moderno, in grado di abbinare una buona tecnica di base a un fisico possente e agile.  Un profilo interessante e che ha stregato diversi addetti ai lavori, pronti a entrare in azione per strappare al Mainz un talento dalle indiscusse qualità e con ampi margini di crescita.

Foto: Twitter ufficiale Mainz