Ultimo aggiornamento: venerdi' 06 dicembre 2019 00:31

FISICITÀ, AGILITÀ E SENSO DEL GOL: LILLE, IL DOPO LEAO È OSIMHEN

02.08.2019 | 10:55

Il Lille perde Rafael Leao incassando un’importante cifra (30 milioni in contanti più il cartellino di Tiago Djaló) da parte del Milan e per sostituire il portoghese si è assicurato Victor James Osimhen. Si tratta di un centravanti molto simile per caratteristiche proprio al lusitano, il club transalpino si è mosso con tempestività individuando il profilo ideale per il dopo Leao e in poco tempo ha chiuso l’operazione con lo Charleroi. Osimhen nasce a Lagos, in Nigeria, il 29 dicembre del 1998 e sin dai tempi dell’infanzia inizia a rincorrere il pallone per le strade del proprio quartiere. Crescendo aumenta anche la passione per il calcio e le qualità tecniche non mancano. Il giovane si destreggia con eleganza sfruttando la sua forza fisica abbinata a una agilità invidiabile. Nel 2016, infatti, entra a far parte dell’Ultimate Strikers Academy, accademia di calcio nigeriana che cura, plasma e sforna spesso talenti. Il suo percorso inizia nel migliore dei modi e in poco tempo viene notato da alcuni emissari del Wolfsburg.

Una volta approdato in Germania, nell’estate del 2017, dopo poco tempo viene subito inserito in prima squadra. L’impatto con il campionato tedesco è piuttosto complicato e nella stagione seguente si trasferisce a titolo definitivo allo Charleroi. In Belgio Osimhen trova finalmente la propria dimensione e mette in mostra il suo ottimo senso del gol. Nell’ultima annata di Jupiler Pro League il classe 1998 disputa 25 incontri, spesso parte dal primo minuto, collezionando ben 12 marcature personali e diversi assist per i compagni. Numeri non indifferenti, accompagnati da prestazioni di rilievo, che attirano le attenzioni di diversi club (tra cui Atalanta e Milan). Negli ultimi giorni, però, si è fatto avanti con prepotenza il Lille che, dopo aver ceduto Leao proprio ai rossoneri, ha affondato il colpo con convinzione. Osimhen (contratto fino al 2024 con i transalpini) approda nel grande calcio e ha tutte le carte in regola per sorprendere in Ligue 1. Osimhen, il dopo Leao in casa Lille.

Foto: Twitter Lille