Ultimo aggiornamento: martedi' 21 gennaio 2020 20:48

Espirito Santo: “Rispetto per la Juve, ma siamo pronti e vogliamo vincere. Su Mandzukic, Higuain e Allegri…”

21.02.2017 | 17:52

Alla vigilia della sfida di Champions League contro la Juventus, il tecnico del Porto Nuno Espirito Santo, ha parlato in conferenza stampa: “Domani si affronteranno due grandi squadre. Sappiamo che sarà difficile, ma daremo il massimo, il nostro meglio per provare a battere la Juventus. Dai preliminari di Champions League ad oggi abbiamo superato vari momenti di difficoltà, ma questo Porto è cresciuto molto in questi mesi: siamo motivati e siamo pronti per vincere. È il miglior Porto di questa stagione ad affrontare la Juve? Giocheremo contro una squadra che ha vinto cinque campionati di fila, ma avremo l’appoggio del nostro pubblico e faremo di tutto per vincere. Noi rispettiamo il nostro avversario, ma vogliamo portare a casa il risultato. Siamo una squadra giovane, ricca di entusiasmo e non abbiamo alcuna intenzione mollare proprio ora. I tre messicani? Layun, Hector Herrera e Jesus Corona stanno bene, sono sempre più ben integrati all’interno della squadra e domani possono giocare. Abbiamo 180 minuti a disposizione e proveremo a vincere in qualunque maniera. Se mi aspettavo, a questo punto della stagione, di poter lottare sia per il campionato che per la Champions? Assolutamente sì. Vogliamo lottare e competere in tutte le competizioni in cui partecipiamo. Domani faremo la nostra solita partita. Allegri è un ottimo allenatore, i risultati lo stanno dimostrando. La Juve in campo con Mandzukic, Dybala, Cuadrado e Higuain? La Juve è una squadra fortissima, può contare su tanti giocatori validi e forti. Loro sono calciatori di grandissima qualità e sarà un bel test per noi. Bonucci non giocherà perché ha litigato con Allegri? Fate questa domanda ad Allegri. Buffon contro Casillas? Sono due grandissimi portieri, due leggende del calcio. La Juve ha grandi individualità, l’abbiamo studiata bene in settimana e siamo pronti a sfidarla”.

Foto: sabado.pt