Dzeko conferenza Roma Twitter

Dzeko: “Il Cska Mosca ha battuto il Real Madrid. Dovremo fare del nostro meglio”

Intervenuto in conferenza stampa, Edin Dzeko, attaccante della Roma, ha rilasciato alcune dichiarazioni parlando in vista della partita di Champions League in programma domani alle 18.55 in casa del CSKA Mosca: Differenza di prestazioni tra Europa e Campionato. Può essere che in Champions troviate spazi che in Italia non trovate? “Difficile da spiegare. In Champions abbiamo fatto molto bene, anche quest’anno ad eccezione di Madrid. Forse perché in Champions ci sono poche partite e bisogna dare tutto. Anche in Serie A dovremmo fare lo stesso ma magari si pensa che contro Bologna, Chievo e SPAL si vince facile ma non è così. La Serie A è un campionato difficile, tattico, bisogna dare il 100% sempre”. In Champions le cose sembrano andare bene come l’anno scorso? Avete le stesse sensazioni? “L’anno scorso abbiamo visto tutti quanto sia bello giocare la Champions e arrivare in semifinale è stato ancora più bello. Vincere domani significherebbe passare il turno. Si gioca 12 mesi per Champions, dobbiamo dare sempre tutto. Non dico che arriveremo in semifinale ma vogliamo fare il meglio possibile”. Le mancano due gol per essere il giocatore della Roma ad aver segnato più reti in Champions. Motivazione o responsabilità? “Un po’ entrambe le cose. Devo fare gol, questo è il mio mestiere, devo migliorare in Serie A perché le cose stanno andando peggio ma non mi guardo indietro e penso soltanto al futuro”. Cosa manca a Schick? “Mi ricordo il mio primo anno in Italia. Patrik è giovane, è capace di fare gol ma deve sempre dare di più, sia in allenamento che in partita. Noi dobbiamo aiutarlo ma non ha avuto neanche fortuna, visto che un solo gol può cambiare la tua stagione. Contro il Frosinone non è stato fortunato”. Ha adesso più cattiveria in campo? “Sono ancora buono (ride ndr). Non mi fa mai piacere perdere e per questo sembro più nervoso in campo. Quando mi arrabbio trovo anche altre energie e a volte fa bene”. Sarà la sua sesta partita contro il CSKA. Come sono cambiati i russi? “Ho perso solo una volta, in questo stadio. L’unico rimasto è il portiere e per questo adesso è una squadra molto giovane che è però stata in grado di battere il Real Madrid, dovremo fare del nostro meglio per tornare a casa con un risultato positivo”.

Foto: Twitter Roma

Archivio: Altro