Ultimo aggiornamento: mercoledi' 03 giugno 2020 00:25

DRIBBLING, GOL E FANTASIA: CABOT, IL TRASCINATORE DEL LORIENT

07.05.2020 | 14:30

In Francia i campionati si sono ufficialmente conclusi e a festeggiare c’è anche il Lorient per il tanto atteso e voluto ritorno in Ligue 1. La formazione bretone, dopo due stagioni, ritrova la massima serie trascinata in particolar modo da Jimmy Cabot, fantasista duttile dotato di grande tecnica individuale. Cabot nasce a Chambery il 18 aprile del 1994 e sin da piccolo inizia ad appassionarsi al mondo del calcio rincorrendo il pallone con i suoi amici. La sua prima squadra è il Villargondran, dopo qualche anno passa al Maurienne impressionando tutti gli addetti ai lavori. I suoi numeri palla al piede attirano le attenzioni del Troyes che lo acquista a titolo definitivo nel 2009 permettendogli di giocare nella formazione Primavera e successivamente in prima squadra nel 2013.

Cabot risponde immediatamente alle aspettative e compensa i suoi 1,64 cm con un’esplosività invidiabile. La sua giocata preferita? Saltare in slalom gli avversari per poi convergere al centro dalla sinistra e lasciar partire il suo elegante destro a giro. Nel 2016 viene acquistato dal Lorient e, nonostante le buone prestazioni, arriva la retrocessione in Ligue 2. Les Merlus faticano a risorgere dalle ceneri e restano impantanati in seconda divisione. Quest’anno, però, il progetto è vincente, gli investimenti si rivelano azzeccati e Cabot può finalmente esultare: il Lorient ottiene la promozione e il classe 1994 potrà tornare a brillare in Ligue 1.

Foto: RMC Sport