Personaggio del giorno
p18hpatne3tt3r97rc81jsnqmp3

DOBLAS, IL NAPOLI DI SPAGNA

In seguito al grave infortunio che costringerà Rafael Cabral a rimanere lontano dal rettangolo verde fino al termine della stagione, il Napoli è tornato sul mercato in cerca di un nuovo vice-Reina. Il direttore sportivo Riccardo Bigon non ha impiegato molto tempo per portare all’ombra del Vesuvio un estremo difensore affidabile: si tratta di Antonio Doblas Santana, meglio noto come Toni Doblas. Il portiere  spagnolo classe 1980, ovviamente svincolato, dovrebbe arrivare nel pomeriggio a Napoli per sostenere le visite mediche di rito e apporre la firma sul contratto che lo legherà alla società partenopea fino a giugno. Cresciuto nelle giovanili del Betis Siviglia, Doblas a 19 anni ha esordito nel calcio professionistico nella stagione 1999-2000 con la casacca del Betis B. Dopo 4 anni tra le fila dei Verderones, l’estremo difensore nativo di Dos Hermanas viene ceduto in prestito allo Xerez, formazione di Segunda Division, dove non trova molto spazio. A fine stagione il ritorno al Betis, dove fa il suo esordio in Prima Squadra e contribuisce alla vittoria della Coppa del Re, trofeo che il club andaluso non vinceva dal 1977. L’anno seguente Toni Doblas scende in campo per la prima volta nella massima competizione europea, difendendo la porta  del Betis nel turno preliminare di Champions League contro il Monaco. Nella stagione 2008-2009 il portiere classe 1980 viene ceduto a titolo definitivo al  Real Saragozza, dove si rende protagonista della promozione del club nella Liga.  Rinnovato il contratto per altri due anni, Doblas viene ceduto  in prestito prima all’Huesca, dove disputa una buona stagione da numero 1, e  poi allo Xerez in Seconda Divisione. Nonostante fosse un beniamino dei tifosi, l’estremo difensore finisce ai margini del club dopo il cambio della guida tecnica e durante la sessione di mercato di gennaio 2013 lascia il campionato spagnolo per accasarsi in Azerbaijan, tra le fila del Khazar Lenkoran. Con il club azero raccoglie 12 presenze in campionato e disputa le qualificazioni all’Europa League. Nonostante un contratto di due anni, l’accordo con la formazione azera viene rescisso anticipatamente a seguito della sconfitta interna per 8-0 contro il Maccabi Haifa nei preliminari di Europa League. Toni Doblas insomma non ha certo legato la sua carriera ad un solo club ed ora è pronto per la prima esperienza nel campionato italiano. A meno di clamorosi ribaltoni oggi pomeriggio sarà a Napoli per intraprendere la nuova avventura agli ordini di mister Rafa Benitez, andando ad aumentare la colonia spagnola nel club di De Laurentiis. Il calciatore dovrebbe firmare un contratto fino al termine della stagione, ma non è da escludere che l’accordo possa essere prolungato anche per la prossima stagione. 

Commenti

Archivio: Personaggio del giorno