Fiorentina

Della Valle: “Situazione assurda. Chi grida che dobbiamo andarcene ha dimenticato che…”

Non sembrano placarsi le polemiche in casa Fiorentina. La contestazione della tifoseria nei confronti della proprietà va avanti da settimane ma adesso è arrivato anche lo sfogo di Diego Della Valle. Con una lettera affidata a La Nazione, dichiara: “Non so come faccia mio fratello a trattenersi, è per il suo attaccamento alla Fiorentina che in tutti questi anni è stata la sua passione. Io invece non lo accetto, è una situazione assurda che è stata volutamente ingigantita da chi vuole sfasciare tutto creando un clima che serve a destabilizzare la Società e la squadra. Ora sono io che voglio risposte precise e concrete. Chi grida che dobbiamo andarcene ha dimenticato che vi avevamo messo a suo tempo la Società a disposizione ma non si è visto nessuno, neanche lo scemo del villaggio. Ora sareste pronti a farvene carico in modo serio? O continueremo a sentire solo cori e offese? Urlate di plusvalenze, braccini corti, fratelli freddi calcolatori. Ma quale film avete visto? Svegliatevi, usate il cervello se possibile e assumetevi le vostre responsabilità come noi abbiamo sempre fatto. Mi auguro che tutti quelli che hanno messo in piedi questo casino assurdo abbiano delle soluzioni concrete da portare per il futuro della Società perché un minuto dopo la fine del campionato ci saranno molte cose che noi vogliamo affrontare con civiltà ma con assoluta chiarezza, determinazione e consapevolezza di quello che vogliamo fare”.

Archivio: Altro