Ultimo aggiornamento: lunedi' 01 marzo 2021 00:22

De Zerbi: “Emergenza? Dura da 2-3 mesi, i risultati nascondono i problemi. Contento sia tornato D’Aversa”

16.01.2021 | 16:16

Roberto De Zerbi, allenatore del Sassuolo, è intervenuto in conferenza stampa per presentare il derby emiliano contro il Parma in programma domani alle 15 al Mapei Stadium. Ecco le sue parole a SassuoloChannel alla vigilia del derby: “Sono contento che sia tornato D’Aversa, credo sarà una gara sulla falsariga di quella del passato e ci giocheremo una gara come sempre, sapendo che è sempre stata difficile ma non cambia la modalità di pensiero, di vedere il calcio”.

Torna poi sulla sconfitta di Coppa Italia contro la Spal: “Abbiamo fatto bene fino all’espulsione, poi abbiamo pagato l’uomo in meno. In 10, in quei dieci che sono rimasti, c’erano diversi giovani in campo, già è difficile stare in meno, poi se perdi altri giocatori diventa complicata contro una squadra che sa giocare a calcio, che sta facendo bene in B. Abbiamo sofferto questo aspetto”.

Sul momento alquanto delicato dei neroverdi: “Dura da 2-3 mesi, poi qualcuno non lo vede perché i risultati in Italia coprono e cancellano tutto, nel bene o nel male. Siccome facciamo risultati sembra che siamo in salute ma l’ho detto altre volte, non stiamo uscendo da questi problemi, domani siamo in emergenza totale”.

Sulle critiche dell’ultimo periodo: “Il calcio è bello perché tutti hanno la propria verità, non è la verità assoluta ma è la propria verità. Io nel calcio ho la mia, non è detto che sia giusto e sbagliato, rispetto il pensiero degli altri così come gli altri devono rispettare il mio, poi è giusto che vada avanti secondo le proprie convinzioni. Non è un risultato non bello che mi fa cambiare opinione. Il mio percorso di allenatore è stato travagliato all’inizio, se ho sorpassato un momento posso sorpassare tutto”.

 

Foto: you tube