Ultimo aggiornamento: lunedi' 21 ottobre 2019 10:02

De Ligt: “Alla Juve ho imparato che devo avere fiducia in me stesso. Su Sarri, l’Inter e le critiche…”

07.10.2019 | 23:00

Matthijs De Ligt torna a parlare. Il difensore della Juve ha rilasciato alcune dichiarazioni direttamente da ritiro della nazionale olandese. Queste le sue considerazioni ai microfoni di nu.nl: “La lezione più importante che ho imparato alla Juve fino ad oggi è che devo avere fiducia in me stesso. All’inizio ero concentrato soprattutto sul non commettere errori, una cosa da non fare assolutamente. Nelle prime settimane pensavo troppo a quest’aspetto. Dopo la partita contro l’Atletico ho cercato di riprendermi, di tornare a stare in campo di nuovo con fiducia. Poi qualcosa può sempre andare storto, ma sono certo che le cose andranno meglio. Da quel momento infatti il rendimento è migliorato. Le critiche dopo la gara con l’Inter? Le critiche fanno parte del gioco. Sfortunatamente questa è la vita dei difensori. Ovviamente non avrei voluto fare fallo da rigore, ma alla fine abbiamo vinto e quello è ciò che conta. Sarri mi ha definito ‘fenomenale’ ma vuole di più da me? Lo capisco. Ogni giocatore che arriva in una squadra dovrebbe avere il tempo per ambientarsi. La Juventus aveva già due meravigliosi difensori come Chiellini e Bonucci. L’idea era inserirmi piano piano, gradualmente, invece sono stato mandato in campo immediatamente. E per me è una grande sfida”, ha chiuso De Ligt.

 

Foto: Twitter ufficiale Juventus